2005 san domenico guzman02Il nostro S.Fondatore, Domenico Guzmàn, fu anima eminentemente eucaristica: basta ricordare come trascorresse le notti insonni davanti al Tabernacolo ora inginocchiato, ora prostrato sul pavimento; così pure il suo singolare fervore nella celebrazione della S.Messa durante la quale versava copiose lacrime. Quest'amore eucaristico fu ereditato dai suoi figli e dalle sue figlie fin dai primordi dell'Ordine.

giacintoGiacinto di Polonia primo apostolo dell'Europa settentrionale, che salvò dalla distruzione di Kiev Gesù sacramentato, portando via la Pisside con le ostie, e la statua della Madonna, attraversando miracolosamente le acque del fiume Dnepr. Secondo un racconto del XVI secolo infatti, mentre fuggiva con l'ostensorio durante l'attacco dei Tartari a Kiev, fu richiamato da Maria perché prendesse con sé anche la sua statua.

Guercino sanTommaso dAquinoR400Tra tutti spicca S.Tommaso d'Aquino eletto da Dio a cantare in modo sublime le glorie del " Panis Angelorum" e che nel ricevere per l'ultima volta la S. Comunione per viatico, tutto

dominciBeato Giovanni Dominici autore dell'opera eucaristica "Opus de Corpore Christi".

alberto magnoAnche S. Alberto Magno volle cantare le glorie della SS.Eucaristia in trentadue Sermoni "De Sacramento Eucharistiae" ed è proprio da questi Sermoni che Mons. Pio Dal Corona attinse i più sublimi pensieri per le sue "Elevazioni" sul Mistero dell'Altare.

menochioPadre Bartolomeo da Modena ritenuto teologo insigne del suo tempo, il quale scrisse "Tractatus de Christo Jesu abscondito in solemnitate Corporis Christi".

 

 

 

 

 

 

adorazione monache